Introduzione all’UFC 157

di
Aggiornato: 23 febbraio 2013
Prec1 of 1Pros

UFC 157

Stanotte finalmente ci sarà l’UFC 157, evento tanto atteso da tutti i fan delle MMA.

In questo evento per la prima volta nella storia dell’UFC ci sarà un incontro tra donne ed è addirittura l’incontro principale della serata. La campionessa dei pesi gallo Ronda Rousey difenderà la sua cintura contro Liz Carmouche.

Rousey, ha vinto la medaglia di bronzo in judo, alle olimpiadi di Pechino e da quando ha iniziato a fare MMA, ha vinto sei incontri su sei. La cosa straordinaria è che li ha vinti tutti e sei con un armbar nel primo round. Gli incontri della campionessa sono durati in totale 7 minuti e 29 secondi.

Liz Carmouche, è una ex marine e ha un record di otto vittorie e due sconfitte. Nel 2011 stava per vincere il titolo di campione ma nel quarto round Marloes Coenen l’ha sottomessa. Liz è determinata a vincere la cintura e ha affermato più volte di non aver paura dell’armbar di Ronda Rousey.

L’incontro più interessante della serata per lo stile che hanno i due lottatori è sicuramente quello tra Lyoto Machida e Dan Henderson.

Machida, ha due vittorie (Bader, Couture) e una sconfitta (Jones) nei suoi ultimi tre incontri e il suo obiettivo è prendersi la rivincita contro Jon Jones, dovesse battere Henderson molto probabilmente gli si darà questa possibilità.

Dan Henderson, è da più di un anno che non combatte, l’ultima volta l0 abbiamo visto battere Mauricio Rua in uno degli incontri più belli ed epici della storia di questo sport. Se il 2012 è stato un anno negativo, il 2011, fu uno dei migliori della sua carriera e se non il migliore, anno in cui divenne campione dei pesi mediomassimi di Strikeforce battendo Rafael Cavalcante, mise KO la leggenda Fedor Emelianenko e come detto prima ha battuto Mauricio Rua. Dovesse vincere contro Machida potrà finalmente lottare contro Jones.

L’incontro tra Urijah Faber e Ivan Menjivar sarà sicuramente un incontro entusiasmante. Faber ha due vittorie e due sconfitte negli ultimi quattro incontri e questa vittoria gli serve per riconfermarsi. Menjivar ha quattro vittorie e una sconfitta nei suoi ultimi cinque incontri e una vittoria lo porterebbe molto in alto.

McGee vs. Neer, inizialmente non faceva parte dell’evento principale, è stato inserito a causa dell’infortunio di Manny Gamburyan che avrebbe dovuto lottare contro Chad Mendes. Per Court McGee questa sarà la prima volta ai pesi welter e sarà interessante vedere che influenza avrà il taglio di peso. Neer ha perso gli ultimi due incontri e vista la situazione che c’è adesso nell’UFC ha davvero bisogno di una vittoria.

L’ultimo incontro dell’evento principale è tra Josh Koscheck e Robbie Lawler. Questo incontro ha le potenzialità per diventare uno dei più belli dell’anno. Koscheck ha due vittorie (Hughes, Pierce) e una sconfitta (Hendricks) nei suoi ultimi tre incontri. Lawler ha perso tre dei suoi ultimi quattro incontri ma questo conta poco visto che contro Koscheck lotterà ai pesi welter.

Nei preliminari, da guardare assolutamente, è l’incontro tra Johnson e Schaub, perché ci sarà sicuramente un KO da non perdere. Da tenere d’occhio è anche l’incontro del vincitore del TUF 15, Michael Chiesa.

Clicca qui per visualizzare la lista degli incontri.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/mmaworld/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273