Sakara sconfitto e adesso?

di
Aggiornato: 27 ottobre 2013
Prec1 of 1Pros

Sakara-sottomesso

Ieri è stata una brutta serata per noi italiani, Alessio Sakara, l’unico italiano in UFC, all’evento UFC Fight Night 30, a Manchester, è stato sconfitto da Nicholas Musoke.

Alessio era partito benissimo, con il suo solito stile aggressivo aveva messo in difficoltà lo svedese e quasi lo metteva KO. Purtroppo per Sakara, Musoke, si è subito ripreso ed è andato al contrattacco arrivando a metterlo in difficoltà e anche lui era vicino a finire l’incontro per KO. L’incontro, poi andato a terra, con Sakara che colpisce con un buon pugno Musoke e prova a continuare con il ground and pound ma il suo avversario, dal nulla, riesce a finalizzare con un armbar fenomenale.

E adesso?

Adesso la situazione per Sakara è critica, l’UFC potrebbe licenziarlo.

Alessio ha soltanto due argomenti dalla sua parte:

1) E’ un lottatore entusiasmante.

2) E’ l’unico italiano

Ma i contro sono tanti.

1) Ha perso l’ultimo incontro con un peso welter al debutto in UFC, con pochissimo tempo per prepararsi e che non ha neanche la pagina su wikipedia.

2) Anche se per noi italiani la sconfitta contro Cote non conta, sul suo record personale conta e come e questo significa che Sakara ha perso 4 incontri consecutivi.

3) Il record totale di Sakara in UFC è di 6 vittorie e 8 sconfitte.

4) Negli ultimi anni ha lottato pochissimo

5) Non è abile al microfono

6) L’Italia al momento non fa parte delle mete UFC

7) Non è abbastanza famoso

8) Non poco tempo fa nella stessa categoria hanno licenziato Yushin Okami, lottatore di ben altro livello.

Nella storia di questa organizzazione ci sono stati lottatori che hanno continuato a combattere anche dopo quattro sconfitte consecutive: Dan Hardy, Yoshihiro Akiyama, Leonard Garcia per citarne alcuni ma considerando le politiche dell’UFC di questi ultimi tempi per salvare Sakara ci vuole davvero un miracolo.

Questo miracolo potrà succedere se:

1) L’UFC avesse in programma un evento in Italia nel 2015.

2) Alessio Sakara dovesse essere nelle grazie di Dana White o dei Fertitta.

E se venisse licenizato?

Alessio avrebbe varie opzioni. Potrebbe andare a lottare al Bellator o al World Series Of Fighting o magari in Europa al BAMMA e chissà, dovesse vincere tre o quattro incontri, l’UFC potrebbe decidere di riprenderlo.

Per il momento niente è stato dichiarato quindi non c’è bisogno di iniziare a fasciarsi la testa. Speriamo bene!


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/mmaworld/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273