Tagliato Okami: le MMA sono sempre meno uno sport (analisi)

di
Aggiornato: 28 settembre 2013
Prec1 of 1Pros

Okami

Adesso l’UFC inizia davvero a esagerare. Ieri, è stata data la notizia che uno dei pesi medi più forti al mondo è stato tagliato dall’organizzazione. Stiamo parlando del giapponese Yushin Okami, lottatore con un record in UFC di 13 vittorie e 5 sconfitte, tre vittorie e una sconfitta nei suoi ultimi quattro incontri.

Dana White ha commentato la notizia dicendo che sono al completo e per accogliere i nuovi qualcuno deve andare.

“E’ stato con noi da sempre. E’ sempre stato forte e in alto ma stava per diventare uno dei tanti. Mi piace Okami e mi avete sentito dire molte volte che una vittoria contro Okami è significativa. Ma non è mai stato capace di vincere un incontro importante. Abbiamo molte nuove entrate ed è da un anno che dico che siamo pieni e ci sono lottatori che meritano opportunità. Quando qualcuno entra, qualcun altro se ne deve andare. Ed è per questo che tutti gli incontri sono significativi.”

Su twitter Dana White ha anche dichiarato che se Okami dovesse iniziare una serie positiva potrebbe essere reingaggiato.

Allora se le MMA vogliono essere viste come uno sport, un fatto del genere non può assolutamente accadere. Già il licenziamento di Jon Fitch fu un fatto negativo ma con il taglio di Okami si è raggiunto un livello assurdo. Il giapponese è un solido top di categoria, prima della sconfitta contro Jacare Souza, aveva battuto lottatori del calibro di Hector Lombard e Alan Belcher e in carriera può vantare vittorie contro Nate Marquardt, Mark Munoz ed Evan Tanner e non poco tempo fa ha addirittura lottato per il titolo contro Anderson Silva (agosto 2011, UFC 134).

Allora perché è stato tagliato?

Per lo stesso motivo per cui Jon Fitch venne licenziato. Okami ha uno stile che piace a pochi e solo gli amanti del grappling sono capaci di capire e gioire per le vittorie del giapponese e ad aggiungersi a questo, Yushin non ha poi tantissimi fan.Un altra ragione per il suo taglio è che uno come Okami batterebbe senza problemi almeno il 90% di tutti i pesi medi dell’UFC e in questo modo andrebbe a bloccare probabili contendenti.

Ma vi sembra giusto che uno dei migliori al mondo perda il lavoro perché non fa incontri entusiasmanti? vi sembra giusto che un lottatore mediocre ma entusiasmante come Leonard Garcia ha dovuto perdere cinque incontri consecutivi prima di venire tagliato? Ma tutto questo come lo spieghiamo ai nostri amici che non seguono le MMA e che vorremmo si avvicinassero allo “sport” che amiamo?

Cioè facendo un esempio stupido con il calcio è come se la FIGC (Federcalcio) decidesse di non far giocare in serie A la Sampdoria (la prima squadra che mi è venuta in mente) perché fa sempre partite che finiscono 0-0.

Come possiamo chiamare sport un qualcosa che decide di mandare a casa uno dei suoi migliori atleti?

La verità è una sola, le MMA, al momento, sono prima un business e poi uno sport ma quello che mi rattrista è che con questo modo di fare si stanno sempre più allontanando dall’essere uno sport e sempre di più avvicinando all’essere solo un business di intrattenimento.

In questo momento non potete capire quanto sia nervoso mentre scrivo questo articolo, un lottatore forte, rispettoso, probabilmente una brava persona, dal nulla si trova senza lavoro, solo perché ad alcuni non piace il suo stile.

Non voglio neanche commentare le dichiarazioni di Dana White perché sono davvero ridicole e pensare che Mr. White prima dell’incontro tra Okami e Anderson Silva disse che Yushin era il più forte lottatore giapponese di sempre.

Spero con tutto il cuore che qualche altra organizzazione possa iniziare a far paura all’UFC.


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/mmaworld/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273