Pat Healy fallisce test antidoping

di
Aggiornato: 15 maggio 2013
Prec1 of 1Pros

Pat-Healy

Pat Healy all’UFC 159 ha battuto per sottomissione Jim Miller, in uno degli incontri più belli ed entusiasmanti dell’anno.

Ma questa grande vittoria purtroppo è macchiata dal fallito test antidoping. Healy è risultato positivo alla marijuana.

Il lottatore si scusa con tutti.

Voglio iniziare con chiedere scusa per il mio test positivo alla marjuana dopo l’incontro con Jim Miller dell’UFC 159, all’UFC, Jim Miller, la comunità delle MMA, i miei fan, la mia famiglia, i miei compagni di allenamento e i miei allenatori. Ero cosciente delle regole dell’UFC e della commissione di Stato e ho preso una decisione di vita sbagliata. Mi ammetto alle decisioni dell’UFC e della commissione di Stato. Supporto i tentativi di fare delle MMA e dei vari sport un posto pulito e giusto dove gareggiare. Per prima cosa voglio prendermi tutte le responsabilità per il mio errore. Ho fatto una scelta davvero sbagliata di usare marijuana e ora devo pagare le conseguenze per la mia scelta. Posso assicuravi che farò tutto quello che l’UFC e la commissione mi chiederà di fare. Farò anche di tutto per essere un migliore modello nella comunità delle MMA.

Al momento nessuna dichiarazione da parte dell’UFC o della New Jersey State Athletic Control Board ma di sicuro Healy verrà sospeso per un minimo di sei mesi, dovrà fare la riabilitazione e il risultato del suo ultimo incontro verrà cambiato in un No Contest.

Davvero un peccato che Healy abbia fatto questo errore, grandi cose sarebbero potute succedere nel suo prossimo futuro.

 


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/mmaworld/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273